Ipocrisia dell’Occidente?

Nella cornice della Conferenza Internazionle “Islam in/and/of Europe? Perspectives from the Middle Ages to the Post-Secular Age”, Trento 8-10 ottobre, Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale, si svolgerà l’incontro “Ipocrisia dell’Occidente? Sguardi sul mondo arabo-islamico tra storia e politica“. Il Prof. Massimo Campanini, il Prof. Franco Cardini ed io cercheremo di capire qualcosa in più delle vicende politiche che coinvolgono il mondo arabo-islamico contemporaneo. Quali sono le radici della sua instabilità? Qual è il ruolo dell’Islam nelle vicende politiche del Medio Oriente? Dove nasce e come si sviluppa il cosiddetto Stato Islamico?

Bookique Trento giovedì 8 ottobre alle ore 19 – Organizzato dal Club Alpbach Trentino.

Per maggiori informazioni sulla Conferenza vai al sito http://webmagazine.unitn.it/en/evento/cjm/6179/islam-inandof-europe:

 

Comments (2):

  1. khadi

    10 Dic at 21:23

    Interessante. C’è una registrazione online?

    Rispondi
    • Antonella Appiano

      11 Dic at 05:08

      Purtroppo no 🙂 E’ stato davvero interessante. Forse qualche studente ha registrato, ma io non ci ho pensato. Ero come di sempre di corsa, in partenza per l’Oman…

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Nilo Domanico: ingegnere, fotografo e viaggiatore in Oman – Storie di Expat

”Il desiderio di scoprire, la voglia di emozionare, il gusto di catturare,
tre concetti che riassumono l’arte della fotografia”.
Helmut Newton

« Ho incominciato a fotografare quando frequentavo le superiori, durante una gita scolastica, e non ho più smesso» racconta Nilo Domanico.

Aeroporto e expat: una storia d’amore?

«Arrivi o parti?» Amelia
«Non lo so. Tutti e due» Viktor

Questa è una battuta dei due personaggi principali (interpretati da Catherine Zeta-Jones e Tom Hanks) nel celebre film “The terminal”. Ma per me, expat, rispecchia la realtà. E la relazione con gli aeroporti, una vera e propria storia di amore.

Perché i verbi assumono una valenza diversa, quando vivi in un altro Continente, in un Paese che senti tuo. E allora le carte si scompigliano. “Andare“ in Italia o ”tornare” per esempio?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: